Aula 3.0 alla Scuola Primaria Tozzi di Suna

Il progetto Aula 3.0 trasforma la classe in un laboratorio di ricerca attivo e flessibile. La progettazione e la realizzazione di un’aula di questo tipo implicano la correlazione di alcuni elementi fondamentali: l’organizzazione dello spazio fisico puntando su arredi funzionali agli studenti e alla didattica; l’uso delle nuove tecnologie multimediali; l’applicazione di metodologie innovative basate sul dialogo e sulla collaborazione tra insegnanti e studenti.

Nel mese di settembre, quando i bambini hanno aperto la porta della loro nuova aula, sono rimasti sorpresi e affascinati dal nuovo ambiente. La vecchia lavagna in ardesia è sparita e al suo posto è stata installata una LIM, cioè una Lavagna Interattiva Multimediale.

Anche il nuovo arredamento dell’aula con tavoli colorati a forma di trapezio, facilmente componibili e scomponibili, trasforma l’ambiente in un luogo particolarmente adatto ad aggregazioni flessibili e al lavoro di gruppo. Sulle pareti, al posto delle cartine geografiche, sono presenti grandi pannelli orizzontali opachi, scrivibili e magnetici.

C’è inoltre il videoproiettore collegato ad un computer, connesso a sua volta a Internet attraverso la rete WiFi della scuola. 

Gli alunni, in accordo con le famiglie, portano a scuola i loro tablet, per svolgere le attività proposte, che variano dalla realizzazione di brevi filmati, all’ingresso nei portali MyEdu School, per attività di studio e di ricerca, o Code.org, per attività di avvio al pensiero computazionale.

L’insegnante a volte interviene con brevi spiegazioni a tutta la classe, ma soprattutto guida gli alunni a costruire il proprio sapere attraverso la collaborazione ed il lavoro di gruppo secondo il metodo Jigsaw, o metodo dell’aula puzzle, dove ciascuno partecipa alla costruzione e alla realizzazione di un risultato comune.

L’aula si configura così come un laboratorio attivo di ricerca, in un clima disteso e collaborativo che vede alternarsi momenti di ricerca e studio che favoriscono l’apprendimento, a momenti di espressione creativa e di gioco, ad altri dedicati al riposo e al relax.

Il progetto Aula 3.0 è stato avviato nel settembre 2017 ed è quindi un progetto in divenire, che vede ogni giorno insegnanti e bambini impegnati nella ricerca, nella scoperta e nella costruzione del sapere.

LE OPINIONI DEI GENITORI